spiaggia isuledda coibambini

Vacanze in Sardegna coi bambini

 

Ciao sono mamma Laura, con papà Samuele e i nostri bimbi Mattia ( 5 anni e mezzo ) e Luca (5 mesi ) siamo stati in vacanza in Sardegna dal 22 Agosto al 2 settembre 2018.

Un nuovo membro della famiglia è arrivato quest’anno a marzo!

Per noi è il mese in cui iniziamo a pensare e prenotare le vacanze estive di solito, ma, come potete ben capire, la nostra vita si è un pochetto complicata.

La prima vacanza con Mattia era stata un disastro completo e quindi eravamo un po’ scottati da questa esperienza; siamo anche cresciuti come genitori e quindi ci siamo fatti forza e abbiamo deciso di tentare una vacanza “normale” per non far mancare nulla a Mattia, già sconvolto dall’arrivo del fratellino urlatore.

Così, su consiglio di un amico, abbiamo contattato Avitur (https://www.avitur.net/), un tour operator specializzato in vacanze in Sardegna.

Per ragioni di comodità abbiamo optato per una sistemazione in appartamento a Budoni con arrivo tramite nave gratuito. 

Siccome preferivamo viaggiare di notte e in cabina, abbiamo pagato un piccolo supplemento e le nostre preferenze sono state esaudite senza problema.

Vacanze in Sardegna coi bambini: il viaggio

Siamo partiti da Monza con calma perché Luca soffriva la macchina. 

Ci siamo fermati per pranzare a Pontremoli, che vi consiglio, perché è molto molto carina e interessante da visitare.

Abbiamo mangiato bene e ,una volta terminato, abbiamo fatto un giro fino al castello.

Prima di arrivare a Livorno ci siamo anche fermati a Pisa a vedere la Torre e far merenda.

Purtroppo non sapevamo che per salire è preferibile prenotare il biglietto e i bambini devono avere almeno 8 anni!

Peccato, sarà per la prossima volta!

A fine giornata siamo arrivati in zona porto a Livorno, abbiamo cenato in un “Old Wild West” e ci siamo messi in coda per prendere il traghetto della Corsica Ferries.

La nostra cabina a 4 posti è stata confortevole, io ho dormito nel letto con Luca e la mattina all’alba siamo arrivati a Golfo Aranci. 

Il nostro appartamento sarebbe stato pronto per le 11 quindi abbiamo visitato qualche spiaggia e poi abbiamo fatto check in.

Vacanze in Sardegna coi bambini: l’appartamento

L’ appartamento che abbiamo scelto è un trilocale su due piani con giardino a 200mt dalla spiaggia con pineta.

È piuttosto spartano, ma ha tutto l’indispensabile e l’ho trovato ben pulito.

È stata soluzione ideale per la vita in spiaggia con un neonato e un bambino più grande…io e Luca tornavamo a casa nelle ore più calde, mentre Mattia e papà restavano a oltranza.

Nelle vicinanze ci sono bar e ristoranti sulla spiaggia e volendo si può andare a piedi anche a fare la spesa.

Essendo vicino alla spiaggia, l’appartamento è fuori dal “centro” di Budoni, quindi serve la macchina se si vuole fare un’uscita serale per i mercatini o una passeggiata.

La nostra vacanza fra le spiagge della Sardegna

Quando siamo in vacanza non amiamo rimanere sempre nello stesso posto e poi, in Sardegna, mica possiamo non visitare le spiagge stupende che ci sono nelle vicinanze!!

Il consiglio, per le spiagge famose come quella di Budoni , è di arrivare il più presto possibile, sia per trovare parcheggio che per trovare posto in spiaggia.

Ho sempre portato Luca nel marsupio in spiaggia, perché lo trovo decisamente più pratico di doversi trascinare il passegino.

Ecco le spiagge che abbiamo visto:

  • Spiaggia di Budoni

Questa è la spiaggia vicino a casa: spiaggia lunghissima, con pineta, bar e ristoranti e gonfiabili sull’acqua.

Comoda in quanto si sta belli larghi anche se c’è gente, il mare non è bassissimo come altre spiagge, ma comunque non è subito profondo.

budoni coi bambini
Spiaggia di Budoni
  • Spiaggia di Lu Impostu

La nostra spiaggia preferita! Parcheggiando alla Punta Est, si arriva alla spiaggia dovendo guadare il mare..niente di infattibile, basta saperlo prima!

Il mare è  favoloso :la sabbia é bianca con  vista spettacolare.

Ci sono due stabilimenti balneari, uno a est e uno alla punta ovest.

Lo stesso vale per i bar, consiglio quindi di portarvi da mangiare, perché non c’è molta scelta e c’è anche molta fila per abbeverarsi.

Spiaggia in Sardegna coi bambiinni
Spiaggia Lu Impostu
  • Spiaggia Isuledda

Questa spiaggia in zona San Teodoro è stata una scoperta. In sé è molto semplice, ha un bel parcheggio, si scende con una scala e il mare è sempre una favola.

La spiaggia è piuttosto frequentata, ma si sta bene. Ha uno stabilimento balneare e un bar ben fornito.

La peculiarità è che c’è una laguna a ridosso della spiaggia nella quale vivono moltissimi granchi e per noi è svoltata la giornata : Mattia ha passato gran parte del tempo a pescare e liberare i granchi insieme a tanti altri bambini.

  • Spiaggia Cala Brandinchi e La Cinta

Cala Brandinchi personalmente è stata una delusione.

Si trova di fianco alla spiaggia di La Cinta, si parcheggia a pagamento – caro – ed è molto piccolina. Vi si arriva con una passeggiata vicino alla pineta che la separa da La Cinta.

Noi abbiamo passato la giornata a La Cinta, molto più lunga, spaziosa e tranquilla. La Cinta ha un paio di bar/ristoranti e di stabilimenti di cui ha delle sdraio anche nel prato vicino la pineta.

spiaggia la cinta coi bambini
Spiaggia La cinta

Siamo andati a vedere la spiaggia di Cala Brandinchi nel tardo pomeriggio, ma non ci è piaciuta e quindi siamo rimasti dove eravamo.

Cala Brandinchi è più piccola, con un bar, noleggio ombrelloni/sdraio e possibilità di attività acquatiche e in barca. 

Il mare era comunque spettacolare e trasparente, ma forse anche per la presenza delle barche e moto d’acqua non ci ha convinti.

Siamo tornati a La Cinta anche il giorno di rientro e abbiamo passato la giornata in uno stabilimento dalla parte opposta rispetto la precedente. Da questa parte ci sono più stabilimenti balneari, bar, ristoranti e docce.

  • Spiagge dell’Oasi di Biderosa

La nostra gita all’Oasi di Biderosa è stata una bella avventura per distoglierci dalla quotidianità della vita da spiaggia.

Questa Oasi è un’area protetta nella quale giornalmente possono entrarci un numero ristretto di veicoli, quindi bisogna prenotare l’entrata un paio di settimane prima (tutte le info le trovate sul sito) e pagare l’ingresso (12 euro l’ingresso di una macchina).

Ci sono 5 spiagge da visitare alle quali si accede tramite una strada sterrata percorribile in auto; si possono altrimenti noleggiare le biciclette se preferite fare tutto con più calma.

Noi siamo andati per primo all’ultima spiaggia, un sogno!! Non c’era ancora nessuno quando siamo arrivati ed è sempre rimasta una quiete incredibile.

Il mare é trasparente e calmo, tanti pesci e l’acqua bassa per un bel po’ di metri.

Da lì abbiamo fatto una passeggiata verso la spiaggia vicina, più stretta e scogliosa.

Nel pomeriggio abbiamo iniziato a tornare indietro, ma la spiaggia 3 aveva il parcheggio pieno, così siamo arrivati alla spiaggia 2 e lì ci siamo fermati ancora un paio d’ore. 

A differenza delle spiagge 4 e 5, la prime due sono un po’ più affollate e strette…diciamo che l’abbiamo trovata meno magica della prima spiaggia visitata. 

Oltre le spiagge però ci sono anche altre attività possibili all’oasi: si possono fare passeggiate in bicicletta, birdwatching, trekking e visite guidate.

spiaggia bidderosa coi bambini
Spiaggia Bidderosa

Vacanze in Sardegna coi bambini: i nostri consigli 

  • Tutte le spiagge che abbiamo visitato sono comode da raggiungere coi bambiniNoi portavamo il passeggino solo nella spiaggia vicino casa, nelle altre situazioni portavo Luca nel marsupio.
  • In nave abbiamo optato per la navigazione notturna, perché più semplice da gestire coi bambini. Tuttavia, avendo la cabina, penso sarebbe stato fattibile anche viaggiare di giorno.
  • Abbiamo mangiato quasi sempre fuori casa o take away. A Budoni ci sono sia ristoranti che gastronomie da asporto molto buoni.
  • Anche se muoversi coi bambini è faticoso, vi consiglio di cambiare spiagge, perché sono meravigliose e vale la pena visitarne il più possibile.
  • Abbiamo trovato spesso vento, ma quasi mai così tanto da dovercene andare dalla spiaggia. Noi ci siamo attrezzati con la tenda da spiaggia oltre che l’ombrellone e quando c’era troppo vento siamo rimasti nella spiaggia vicino casa per essere pronti a tornare a casa se diventava impossibile rimanere.

 

Grazie Laura per averci raccontato le vostre vacanze in sardegna coi bambini!

Se cercate altre spunti per le vacanze estive potete trovarne nel nostro articolo su Ibiza 

oppure Corfù 

3 pensieri su “Vacanze in Sardegna coi bambini”

  1. Siamo stati una sola volta in Sardegna con i bimbi ed erano piuttosto piccoli è stata una bella esperienza ma va organizzata e studiata bene noi avevamo preferito l’aereo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *