Vista di Napoli: innamorarsi della città coi bambini

Tre idee per innamorarsi di Napoli con i bambini

 

Cosa vedere a Napoli? Il Cristo Velato, il centro Storico, Castel dell’Ovo, Palazzo dello Spagnolo, il Chiostro di Santa Chiara.

On line troverete tutte le guide possibili, per la visita perfetta.

La verità è che noi viviamo a Napoli e ogni week end facciamo i turisti nella nostra città, ma ancora non l’abbiamo vista tutta.

Napoli è una città dai mille volti, dagli infiniti vicoli, la città dei palazzi antichi, dei cortili misteriosi, dei terrazzi mozzafiato. Non la puoi conoscere davvero. Però puoi amarla.

Ed ecco un’idea, una guida diversa: tre idee per innamorarsi di Napoli con i bambini.

 

Tre idee per innamorarsi di Napoli con i bambini

Tutto quello che trovate nelle varie guide on linee off line, se non siete mai stati a Napoli vedetelo.

Ma se siete già stati a Napoli e volete tornare o se volete venire a Napoli e programmare una visita a misura di bambini, ecco tre idee in più, tre luoghi diversi.

 

1 – Napoli con i bambini: Città della Scienza

Prima tappa: Città della Scienza. Non è in centro, quindi ci dovete andare, ma non ne rimarrete delusi ed è facile arrivare ( come raggiungere città della Scienza: http://www.cittadellascienza.it/come-raggiungerci/).

A Città della Scienza trovate la Mostra permanente su Corporea (il Corpo Umano spiegato ai bambini tramite un percorso interattivo) , il Planetarium 3D, per andare alla scoperta dell’universo e un centro delle scienze, con pesci, mostre sugli insetti, laboratori.

Ogni fine settimana, poi, ci sono eventi gratuiti dedicati ai bambini. Di musei scientifici ne abbiamo visti tanti, in giro per il mondo, e Città della Scienza è all’altezza dei migliori musei europei e ci sono anche biglietti a misura di famiglie.

Tutte le info: www.cittadellascienza.it

2 – Napoli con i bambini: La Gaiola

Se venite a Napoli in estate è una meta da non perdere, ma anche in autunno e primavera è un luogo da visitare, parlo della Gaiola, un’ area marina protetta a Posillipo.

Gli ingressi sono limitati, ma si può fare il bagno in città , in una cornice unica. E, soprattutto, c’è un piccolo centro di ricerche scientifiche interessantissimo per i bambini.

Con un sistema di videocomunicazione wireless 3D è possibile immergersi virtualmente tra i fondali del Parco con biologi ed archeologi subacquei, rimanendo all’asciutto e comunicando in tempo reale con un sub.

Si può interagire in diretta con domande e suggerimenti su dove deve andare …. e si può vedere quello che vede il sub in diretta.

Inoltre si può ammirare il parco sommerso della Gaiola seduti su un piccolo battello dal fondo trasparente, organizzare una gita in kayak e c’è un mini museo/laboratorio sull’importanza del riciclo e sul rispetto dell’ambiente.

Tutte le info su La Gaiola 

i bambinTre idee per innamorarsi di Napoli con i bambinii alla Gaiola,
I bambini di Viaggiapiccoli alla Gaiola

3 – Napoli con i bambini: andate al museo

Se venite a Napoli ( con o senza bambini) andate in uno dei musei della città. Quale? Difficilissimo consigliarne solo uno. Diciamo che almeno tre sono imperdibili.

Il primo è il Museo Archeologico, che grazie a un direttore giovane e illuminato, Paolo Giulierini, si è svecchiato e modernizzato e quindi offre ai visitatori reperti unici come la collezione farnese, mosaici e reperti pompeiani (Villa dei Papiri) e ha contemporaneamente  tantissime mostre innovative (“Fino al 30 settembre c’è. “Mann on the moon”, che celebra i 50 anni dello sbarco dell’uomo sul satellite tra mito e storia), un laboratorio di restauro aperto al pubblico, iniziative dedicate ai bambini e alle famiglie. E da pochissimi giorni ha anche una nuova e accogliente caffetteria. 

Il Mann è in centro ed è molto facile raggiungerlo (c’è la fermata della metro “piazza Cavour”), davvero da non perdere. 

Tutte le info sul Mann 

Tre idee per innamorarsi di Napoli con i bambini, bambini al MANN
Museo MANN

 

Il secondo museo, in cui potrete respirare il fascino e la ricchezza della dominazione Borbonica, è il museo di Capodimonte. Stupendi gli appartamenti reali, le collezioni di  quadri (potete trovare Raffaello ,Tiziano, Caravaggio, Luca Giordano….) , le ceramiche, ma bellissimo anche il parco da girare in carrozza (perché no) o dove organizzare un pic-nic con tutta la famiglia (c’è anche un area attrezzata per i cani) .

Visitare Capodimonte è come un viaggio nel tempo, si diventa per un attimo principi e principesse, affascinati dagli ori, gli stucchi, gli specchi della Reggia.

Per raggiungere il museo di Capodimonte c’è una navetta dal centro città .

Capodimonte,Tre idee per innamorarsi di Napoli con i bambini
Il Museo di Capodimonte

Terzo Museo è il museo Madre, anche questo è nel centro storico ed è un museo di arte contemporanea,  coloratissimo. La domenica mattina organizza visite dedicate ai bambini, che saranno attirati e conquistati da forme, installazioni, filmati. 

Tutte le info:  www.madrenapoli.it/

Tre idee per innamorarsi di Napoli con i bambini,bambini al museo madre
IL Museo Madre

E… noi amiamo i musei, perciò un ultimissimo consiglio, se potete programmate una visita anche alla Certosa di San Martino, non solo per il panorama mozzafiato (potrete ammirare Napoli dall’alto e tornare in centro città dalla panoramica Pedamentina), ma anche per il piccolo museo delle Carrozze, i presepi a grandezza naturale e la sezione navale. È un museo con spazi all’aperto e pieno di luce che piacerà  sicuramente ai bimbi. 

Info sulla Certosa di San Martino 

 

Innamorarsi di Napoli vuol dire tornare

Mentre scrivo questo post con tre idee per innamorarsi di Napoli con i bambini penso a quante cose ci sarebbero da vedere ancora, da segnalare, da non perdere, però innamorarsi di Napoli vuol dire anche tornare più volte. 

Vorrei parlarvi dei Quartieri Spagnoli, della Galleria Borbonica…. di… ma mi fermo, sperando di avervi fatto venire la voglia di venire e di tornare a Napoli… anche perché, a proposito di voglie, a Napoli tra pizza, sfogliatelle e “cuoppi” fritti i vostri bimbi la ameranno . 

 

Qual è il periodo migliore per vedere Napoli

Se volete un consiglio, il periodo migliore per vedere Napoli è fine settembre-ottobre o aprile. Perché? Non fa troppo caldo e non c’è tantissima gente.

Ahimè Napoli è una città che vi accoglierà con grande generosità, ma c’è ancora tanto da lavorare su trasporti e mobilità (a proposito, al volo, non resisto: da vedere anche la fermata Toledo della Metropolitana) , perciò muoversi non è facilissimo se non siete dei buoni camminatori.

E anche San Gregorio Armeno, la strada dei presepi, da novembre a gennaio, è un caos, invece poterla ammirare senza folla è un vero privilegio. 

Post scritto da Viaggiapiccoli (www.viaggiapiccoli.com)

Viaggiapiccoli, blog con itinerari di viaggio, idee, rubriche e consigli per famiglie, curato da Cristina e Francesco, i genitori di Enrico e Giulia, gemelli di sette anni: “La nostra base è Napoli – dicono – città in cui viviamo e che amiamo, ma la nostra casa è il mondo”.

Grazie Cristina, ci hai dato davvero molto di più di tre idee per innamorarsi di Napoli con i bambini!

9 pensieri su “Tre idee per innamorarsi di Napoli con i bambini”

  1. Sono proprio d’accordo con te, la nostra Napoli è una città dalle mille sfaccettature e non si finisce mai di scoprirla. Queste sono davvero delle belle mete per le famiglie con i bambini!

  2. Napoli manca anche a me da visitare, ma forse ci andrò questo inverno per lavoro. Il patrigno di mio papà era napoletano e quindi conosco bene la loro cultura

  3. Vorrei tanto tornare a Napoli, manco da qualche anno ma è una città che amo tantissimo. MI avete dato degli ottimi spunti, non avevo mai visitato il museo Madre. Non sapevo di poterlo trovare ì nel centro storico, io amo i musei di arte contemporanea, penso che andrò a visitarlo sicuramente!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *