Passeggiata coi bambini in autunno :il Parco del Curone (LC)

Nuova passeggiata coi bambini in autunno al Parco del Curone .

Il Parco del Curone è affascinante in ogni stagione, ma in autunno assume sfumature di colore che lo rendono strepitoso.

Passeggiata in autunno coi bambini al Parco del Curone

Parco del Curone : come arrivare

Il Parco del Curone è  un’area naturale protetta che si trova in Lombardia, precisamente nella Brianza lecchese.

Da Monza in auto si impiega circa un’ora e mezza per giungere al comune di La Valletta Brianza, nostro punto di partenza per l’esplorazione odierna.

Parco del Curone: passeggiata d’autunno coi bambini

Parcheggiata l’auto in località Bagaggera, entriamo nel bosco sul sentiero a sinistra della strada.

Dopo un breve percorso nel bosco si inizia la salita su un sentiero sterrato bianco, fino ad arrivare all’Azienda Agricola Casati, in località Pianezzo.

Passeggiata nel Parco del Curone coi bambini

Dopo aver ammirato le mucche al pascolo , giunti al bivio in cima alla salita ,prendiamo la via a destra e ci inoltriamo nel bosco fra torrentelli e passerelle di legno , dove restare ammaliati  dal bosco che muta durante l’autunno.

Passeggiata coi bambini nel Parco del Curone: le passerelle di legno

Proseguendo sempre sulla stessa via arriviamo al Centro del Parco del Curone presso Cà del Soldato , che deve il suo nome ad un’antica leggenda secondo la quale un soldato romano avrebbe trovato qui riparo.

Cà del Soldato :sede del Parco del Curone

Cà del Soldato è anche sede di un piccolo museo, aperto nei week end , in cui si trovano esposti alcuni esemplari di fauna del Parco del Curone ed alcuni attrezzi di uso comune nell’antica vita contadina brianzola.

All’esterno si trova un’area pic nic con griglie e sono presenti i servizi igienici.

Zona Pic-nic a Cà del Soldato

Da Cà del Soldato scendiamo verso il percorso detto delle “Sorgenti pietrificate ” ma, invece di imboccarlo, prendiamo verso destra.

Ammiriamo ancora una volta il sottobosco ed incontriamo alcune capanne di rami  nelle quali i bimbi si fermano a giocare.

Capanna nel Parco del Curone

Iniziamo quindi l’ultimo tratto nel bosco della nostra passeggiata d’autunno coi bambini , incontrando dopo poco sulla sinistra, una via che conduce all’Oasi di Galbusera Bianca.

Ci fermianmo qui a vedere i recinti con asinelli e maiali .

Ripreso il cammino si affronta l’ultimo tratto del percorso verso la località Malnido, che deve il suo nome all’antica leggenda secondo la quale in questa zona facevano sosta i malviventi che dovevano spartirsi i proventi delle loro scorribande.

Usciti dal sentiero si tiene la destra sulla strada asfaltata (poco battuta) che passa davanti al parcheggio sterrato di Cà del Soldato e si prosegue lungo la via Bagaggera fino ad arrivare all’auto.

Consigli utili per la passaggiata d’autunno coi bambini nel Parco del Curone

  • Prestate attenzione a dove parcheggiate l’auto perchè sono molte le zone con divieto di sosta.
  • In autunno i sentieri sono scivolosi a causa delle foglie sul terreno e dell’umidità: è consigliabile indossare scarpe da trekking.
  • Al ritorno non perdetevi una sosta alla Cascina Bagaggera per far vedere gli animali ai bimbi e passare ad acquistare i loro prodotti alla bottega. Tutte le info su www.bagaggera.it

Trovate il nostro post sull’Oasi di Galbusera Bianca, nel Parco del Curone, qui

Oasi di Galbusera Bianca – Parco del Curone – (LC)

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *