passeggiata lungo l'Adda

Passeggiata lungo l’Adda da Brivio a Paderno (LC)

Anche in una giornata dal meteo incerto la voglia di evadere non manca.

Decidiamo per una passeggiata lungo l’Adda e ci dirigiamo con l’auto verso Brivio (LC).

Troviamo parcheggio in zona Carabinieri e ci dirigiamo sul lungofiume.

Arrivati al lungofiume prendiamo la destra in direzione Imbersago ed il fiume subito cattura la nostra attenzione.

Nonostante il livello dell’acqua sia molto basso a causa delle scarse precipitazioni,è tutto un brulicare di vita.

La natura sulle rive è sorprendente e spicca il verde della vegetazione.

E’ possibile scorgere decine e decine di nidi di uccello fra le rive.

Nel Parco Adda Nord,infatti,sono molte le specie che hanno in questi luoghi il loro habitat ideale.

Folaghe,germani reali, cigni, aironi … udire il loro verso nel silenzio della natura è sempre molto piacevole.

Ammirarli così da vicino  è un gran privilegio e rispondere allle domande di un curioso cinquenne non è sempre facile!

passeggiata lungo l'Adda a Brivio
L’Adda a Brivio

Passeggiata lungo l’Adda: Imbersago ed il traghetto leonardesco

Come non fermarsi ad ammirare,una volta giunti ad Imbersago, una grande opera di ingegneria del genio vinciano?

In questa parte di fiume fino al ‘700 l’Adda rappresentava sia un grosso motore per gli scambi commerciali, sia veniva considerato il confine naturale fra il Ducato di Milano e la Repubblica della Serenissima.

Il traghetto di Imbersago,noto come traghetto di Leonardo, congiunge la riva lecchese a quella bergamasca ed è un’imbarcazione a mano che trae il movimento dalla corrente del fiume.

Un manovratore,infatti, con l’uso di un bastone di ferro, si aggancia ad un cavo d’acciaio per dare la spinta iniziale e la corretta direzione.

Questa è un’altra opera che segna il passaggio del genio di Leonardo in queste zone che gli erano particolarmente care.

Lo schizzo del suo studio sul traghetto del 1513 è ancora ammirabile fra i fogli del Codice Winsor.

Vi abbiamo raccontato qui la visita all’Ecomuseo di Leonardo allo Stallazzo di Porto d’Adda.

In questo momento di forte crisi idrica indica il passaggio è consentito solo ai pedoni e non alle auto.

Il funzionamento del traghetto è dalle 9.30 alle 19.00 nel periodo estivo; il costo è di 0.90 centesimi per gli adulti e 0.50 centesimi per i bambini (dai 4 ai 7 anni , più piccoli gratis).

Accanto alla biglietteria del traghetto è possibile noleggiare le biciclette ed effettuare gite in barca sul fiume.

Trovate tutte le info sul sito .

passeggiata lungo l'Adda, il traghetto di Leonardo
Il traghetto di Leonardo

Sempre nel comune di Imbersago,proseguendo nella passeggiata lungo l’Adda, si incontra il laghetto di Praela.

Si tratta di un lago di piccole dimensioni a pochi metri dall riva del fiume.

E’ il luogo più gettonato per il birdwatching e per scattare fotografie naturalistiche.

Noi siamo stati molto fortunati ed abbiamo potuto assistere ad una “battuta di caccia” di un airone cinerino.

passeggiata lungo l'Adda,airone cinerino in caccia
Airone cinerino

Nel 2015 il laghetto di Praela è stato sottoposto ed un lavoro di riqualifica per renderlo un’area protetto per il ripopolamento ittico.

Passeggiata lungo l’Adda: da Robbiate a Paderno d’Adda

Nel territorio fra Robbiate e Paderno d’Adda si trova la diga di Robbiate che serve la centrale idroelettrica Esterle.

Fin dall’antichità l’uomo si è avvalso della forza dell’acqua per le proprie attività.

Basti pensare alla costruzione dei mulini per la produzione di di farina ecc… (vi abbiamo raccontato quello dell’Ecofrazione di Baggero in questo post ).

Anche lungo le sponde dell’Adda ne sono stati costruiti diversi,ma ora ne rimangono solo le rovine.

Il passo successivo fu quello della costruzione delle centrali idroelettriche a fine Ottocento.

Poco oltre la centrale si incontra un’altra opera magnifica del territorio,costruita nel 1887.

Si tratta del Ponte San Michele,il ponte di ferro di Paderno d’Adda, simbolo dell’ingegneria italiana di quel periodo.

Il ponte è lungo 266 metri e collega la sponda lecchese di Paderno d’Adda a quella bergamasca di di Calusco d’Adda sia su strada che su rotaia.

A Settembre 2018 il ponte è stato chiuso al traffico per lavori urgenti di messa in sicurezza.

Il 29 marzo 2019 è stato riaperto al transito di pedoni e ciclisti,mentre proseguono i lavori,che dureranno circa due anni, per la ristrutturazione della sede stradale e sull’arcata.

passeggiata lungo l'Adda,il ponte di paderno
Il Ponte San Michele a Paderno d’Adda

Passeggiata lungo l’Adda da Brivio a Paderno: i nostri consigli

  • Prestate attenzione a dove parcheggiate a Brivio, potreste incappare in zone a 1 ora di sosta consentita.
  • Lungo il percorso non ci sono fontnelle per l’acqua potabile; trovate un bar a Imbersago.
  • Sono presenti aree pic nic vicino al traghetto di Leonardo ed al Laghetto di Praela.
  • Se desiderate invece rifocillarvi al ristorante sono diverse le possibilità lungo il percorso; personalmente ho avuto modo di provare il “Ristorante Lido” di Imbersago ed il “Toscano” a Paderno d’Adda, entrambi consigliati.

ALT! Potrebbe interessarti un altro itinerario lungo l’Adda .

 

 

 

5 pensieri su “Passeggiata lungo l’Adda da Brivio a Paderno (LC)”

  1. Non ho mai fatto questo itinerario, ma mi ispira parecchio! Avrei proprio bisogno di un po’ di relax, magari tra la natura! 🙂

  2. L’Adda è uno di quei fiumi che vorrei conoscere di più. Ho abitato in Canton Ticino per anni e avevo amici dalle parti dell’Adda ma non mi sono mai messa a esplorare i dintorni del fiume. Male: rimedierò.

  3. Adoro fare passeggiate in luoghi come questi, immersi nella natura e ammirare gli animali che a volte si ha la fortuna di incontrare. Bellissimo l’airone! Nonostante l’estrema vicinanza al Padule di Fucecchio, sono riuscita a vederlo solo pochissime volte!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *