Museo della Scienza e della Tecnologia

Museo della Scienza e della Tecnologia -Milano-

In una giornata piovosa che si fa?

Noi abbiamo scelto di prendere l’auto e dirigerci a Milano in Via San Vittore 21.

In un monastero olivetano del 1500, nel centro di Milano, ha la sede il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo Da Vinci.

Aperto nel 1953, il Museo della Scienza e della Tecnologia ha come mission di suscitare interesse per la tecnologia e la scienza, attraverso attività e mostre interattive.

Museo della Scienza e della Tecnologia: il percorso di visita al padiglione M

All’ingresso di via San Vittore si trovano i desk per l’acquisto dei biglietti d’ingresso.

Questo è denominato edificio monumentale ed è suddiviso in in tre piani, M 0-1-2.

In M 0 si trova l’esposizione dedicata ad energia e materiali, come la fonderia, l’industria chimica, plastica ecc…

Museo della Scienza e della Tecnologia
Monumento all’uomo (di plastica)

In M 1 invece si trova la ricostruzione di un’antica farmacia,il telaio, lo spazio sull’alimentazione ed i labortori .

Al piano superiore in M 2 si trovano esposte alcune auto d’epoca e si può visitare la mostra temporanea “Leonardo Da Vinci Parade” ,un’esposizione di modellini realizzati sui disegni di Leonardo e una serie di pitture che interpretano disegni e affreschi.

Inoltre a questo piano si trovano le esposizioni dedicate allo spazio, alla comunicazione ed i laboratori.

Museo della Scienza e della Tecnologia: il percorso di visita al padiglione F

Se i vostri bambini come Luchino amano i treni ,beh, sarà difficile farli uscire dal padiglione ferroviario!

Qui si trovano locomotive,tram,sistemi di segnalamento in un’ambientazione che ricostruisce una stazione ferroviaria di fine 800.

Su alcune locomotive è consentito l’accesso,così da vedere da vicino quelle meraviglie a vapore.

Museo della Scienza e della Tecnologia, le locomotive a vapore
Padiglione ferroviario

Museo della Scienza e della Tecnologia: gli spazi esterni

Negli spazi esterni del Museo della Scienza e della Tecnologia è alloggiato il Sottomarino Toti, il primo costruito in Italia dopo la Seconda Guerra Mondiale.

Museo della Scienza e della Tecnologia,sottomarino Toti
Il sottomarino Toti

Si tratta di un sottomarino distruttore con lanciamissili a propulsione nucleare che serviva per pattugliare il Mar Mediterraneo.

Il sottomarino Toti si può visitare internamente acquistando un biglietto aggiuntivo ed in base agli orari di visita guidata.

Sempre negli spazi esterni, adiacenti al padiglione A, si può ammirare esposto un JET Fiat, un monoposto da caccia.

Museo della Scienza e della Tecnologia
Il Jet Fiat

Museo della Scienza e della Tecnologia: il percorso di visita al padiglione A

Il padiglione A è quello aeronavale, dove sono esposti al piano 0 una prua di una nave, i mezzi d’assalto, la nave scuola Ebe, il catamarano “Luna Rossa” ed un transatlantico.

Al piano 1 invece è la volta di aerei,elicotteri e motori aeronautici.

Se visiterete il Museo della Scienza e della Tecnologia fino a Maggio 2019 non perdetevi la mostra dedicata alle “creature” di Theo Jansen.

Si tratta di un artista olandese che crea enormi sculture cinetiche che si muovono con la forza del vento.

Per conoscere tutte le attività didattiche proposte nei laboratori consultate la pagina dedicata sul sito ufficiale.

Museo della Scienza e della Tecnologia: i nostri consigli

  • Potete arrivare al Museo della Scienza e della Tecnologia sia coi mezzi pubblici che con l’auto.

Con i mezzi si arriva in metropolitana alla fermata Sant’Ambrogio o in autobus con fermata Carducci.

Se si giunge in auto prestate attenzione al fatto che il Museo si trova nell’Area C, quindi in zona a traffico limitato

Consultate sul sito del Comune di Milano le modalità di pagamento per accedere a tale area.

Per parcheggiare è consigliato il parcheggio Carducci di via Olona, che offre ai visitatori la prima ora di sosta

gratuita. Per strada è molto difficile trovare parcheggio,se non a cifre esorbitanti.

  • Il Museo della Scienza e della Tecnologia è aperto da Martedì a Venerdì dalle 9,30 alle 17.00, mentre Sabato, Domenica e festivi dalle 9.30 alle 18.30 .
  • I prezzi dei biglietti sono di 10 € per l’intero, 7.50€ per il ridotto; si possono acquistare sia in biglietteria che online con un sovrapprezzo ( è necessario comunque passare in cassa).
  • La durata minima della visita è di circa 3 ore; noi siamo arrivati alle 11 e abbiamo approfittato dell’area picnic per il pranzo al sacco.
  • Sono presenti all’interno del Museo numerosi servizi igienici, alcuni dei quali con fasciatoi ed alcune aree relax.
  • Quando siamo stati in visita noi  si stavano apportando diversi lavori di riallestimento.

Consultate il sito ufficiale per verificare se i servizi di cui necessitate sono disponibili. Per ogni altra info potete

scrivere una mail a info@museoscienza.it

 

Voi avete mai visto questo Museo? Vi è piaciuto?

 

15 pensieri su “Museo della Scienza e della Tecnologia -Milano-”

  1. Un posto stupendo. Sicuramente se mi trovavo più vicino, sarei andato con i miei nipotini. Un museo del genere è veramente un luogo di apprendimento alternativo e sicuramente più efficiente per i bambini. Grazie di tutto

  2. lo avevo visitato da ragazzina con la sucola e ne ho un bellissimo ricordo..mi piacerebbe portarc mia figlia ma sto aspettando cresca un pochino (almeno la grande)..da che età iniziano ad essere interessati secondo te?

  3. Vorrei tanto ci fossero più musei di questo tipo anche qui da noi. I miei bimbi sono fan della scienza in generale, credo che apprezzerebbero moltissimo

  4. Non vedo l’ora che Irene cresca di almeno 2 anni per farle scoprire il mondo degli esperimenti e della scienza in generale
    Questo museo con la sezione degli aerei è spettacolare

  5. Sono stato a Milano tante volte anche da bambina ma non sono mai andata in questo museo. Sicuramente molto interessante sia per i grandi che per i più piccini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *