Al Rifugio Riva da Baiedo -Valsassina- (LC)

Al Rifugio Riva coi bambini? Si può!

Oggi abbiamo provato questo sentiero per noi nuovo e ci è piaciuto davvero molto.

Sul web le informazioni circa la percorribilità coi bimbi erano contrastanti, ma noi abbiamo deciso di andarci comunque.

Come arrivare al Rifugio Riva

Partiti di prima mattina in direzione Pasturo (LC) ci dirigiamo verso la frazione di Baiedo.

Trovato parcheggio sulla strada che porta al “Bar Rocca” , qualche metro più avanti troviamo le prime indicazioni per l’Alpe di  Nava.

Indicazioni per l’Alpe di Nava, da seguire per raggiungere il Rifugio Riva

 

Il percorso da Baiedo al Rifugio Riva

Iniziamo il cammino fra i vicoletti di questa località montana e incontriamo un ponticello con alla destra una casa sulla cui facciata è dipinta la mappa del nostro percorso.

Mappa del percorso per il Rifugio Riva

Ci incamminiamo su una via cementata e prima di dirigerci verso la nostra meta prendiamo la strada che ci porta ai Sassi Rossi ( 800 mt).

Vista dei “Sassi Rossi ” sul sentiero per il Rifugio Riva

Dopo pochi minuti fra baite e alberi di castagno, giungiamo ad uno sperone di roccia rossa formato dai depositi glaciali di sabbia e ghiaia.

Il paesaggio è davvero lunare….

Paesaggio lunare ai Sassi Rossi, Baiedo

Da quassù si domina parte della Valsassina,sopra l’abitato di Introbio: siamo entusiasti di questa deviazione!

vista dai Sassi Rossi sulla vallata , dal sentiero per il Rifugio Riva

Ritorniamo sul sentiero in direzione Rifugio Riva (le indicazioni sono spassose) :la strada carrozzabile è cementata fino all’Alpe di Nava.

Sentiero per il Rifugio Riva

L’inizio di salita coi bambini è davvero faticoso e facciamo più soste (la pendenza non è proprio trascurabile) fra i boschi di faggi e castagni.

Inoltre il torrente che scende verso valle incrocia più volte il cammino e le fermate per ammirare pozze e cascatelle sono davvero propizie.

Il ruscello che scende a valle sul sentiero per il Rifugio Riva

Con molta calma arriviamo ai Piani di Nava e con molta sorpresa si apre davanti ai nostri occhi un paesaggio da cartolina.

Baite all’Alpe di Nava, primo step verso il Rifugio Riva

Deliziose baite incastonate in prati smeraldo ai piedi del Grignone ci fanno compagnia  nel nuovo tratto di percorso.

Prati di smeraldo all’Alpe di Nava, verso il Rifugio Riva

Da qui infatti il sentiero spiana e la mulattiera diventa sentiero di terra e sassi .

Salita verso il Rifugio Riva dall’Alpe di Nava
Stazione meteo sul sentiero per il Rifugio Riva

Ora al Rifugio Riva manca davvero poco e in 20 minuti circa arriviamo a destinazione con un ultimo strappo nel bosco.

Ultimi metri prima di giungere al Rifugio Riva

Usciti da quest’ultimo giungiamo all’Ape Piattedo,dove si staglia sulla sinistra il rifugio ,mentre alla destra si apre il panorama sulla valle (1000 mt circa).

Il Rifugio Riva
Cappella dei caduti della Montagna al Rifugio Riva
Vista dal Rifugio Riva

Informazioni utili per l’escursione al Rifugio Riva 

  • Lungo il percorso non troverete acqua , premunitevi o fate scorta a Baiedo che offre diverse fontanelle.
  • Indossate scarponi da trekking , saranno comodi nei cambi di terreno.
  • Se volete pranzare al Rifugio Riva ricordatevi di prenotare (trovate i recapiti su www.rifugioriva.it ) oppure potrete pranzare al sacco nei prati adiacenti al Rifugio.
  • La pendenza del primo tratto è davvero impegnativo : se avete bimbi con voi assecondate le loro pause.

ALT! Potrebbe anche interessarti questo post : http://www.ingiroconluchino.it/la-ciclopedonale-della-valsassina-lc/

 

2 pensieri su “Al Rifugio Riva da Baiedo -Valsassina- (LC)”

  1. Ciao Monica, quanto ci avete messo in tutto per arrivare al rifugio Riva, comprese pause e deviazioni?
    Grazie,
    Stefania (mamma di Livio – arancio)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *